Legge 23 aprile 2009, n. 38

Sovente si tratta di una forma di violenza perpetrata nei confronti di soggetti che si trovano ad avere o aver avuto un rapporto relazionale con lo stalker. Costui agisce spinto dal desiderio di recuperare il precedente rapporto o per vendicarsi di qualche torto subito o più semplicemente non si arrende all’interruzione del rapporto. In altri casi ci si trova invece davanti a persone con problemi d’integrazione sociale, che agiscono in questo modo con l’intento di stabilire una relazione sentimentale, imponendo la propria presenza ed insistendo anche nei casi in cui si sia ricevuta una chiara ed esplicita risposta in senso negativo. In Italia le condotte tipiche dello stalking sono punite dal reato di "atti persecutori" (art. 612-bis c.p.). Tale reato è stato introdotto in Italia con il D.L. 23 febbraio 2009, n. 11 (decreto Maroni), convertito in legge 23 aprile 2009, n. 38. EUROINVESTIGATIONS S.r.l. opera con la massima professionalità e competenza, ricercando gli indizi e gli elementi di prova necessari alla punibilità del soggetto.